d800 91.90.90
G I J
 
Invia
Invia

ContosuIBL Libero: interessi elevati e zero spese

ContosuIBL Libero, il conto deposito che rende davvero! Interessi elevati e zero spese di gestione.

ContosuIBL Libero garantisce un rendimento lordo dell'1,25% per importi fino a 1 milione di euro.

E oggi puoi scegliere anche di vincolare parte dei tuoi fondi per 3, 6, 12, 18 o 24 mesi ed avere ancora più interessi. ContosuIBL è più sicuro rispetto ad altri prodotti di investimento come azioni, obbligazioni, pronti contro termine, polizze strutturate, ecc. poichè gode della garanzia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD), l'Istituzione costituita al fine di garantire i depositanti delle banche italiane.

La normativa attualmente vigente per le banche italiane prevede una copertura da parte del FITD che si estende fino ad un importo massimo di euro 100.000,00 per ciascun depositante. Apri il tuo ContosuIBL Libero online e scopri come far fruttare i tuoi risparmi in modo semplice e sicuro!


Vantaggi

Gestire ContosuIBL Libero è facile e comodo.

  • Gratuito, nessuna spesa per apertura, gestione, chiusura conto, canone mensile;
  • Nessun vincolo, non ha vincolo di tempo o limite di rendimento. Puoi ritirare i soldi quando preferisci;
  • Conveniente, rendimento lordo dell'1,25% sulle somme fino a 1 milione di euro;
  • Internet Banking, puoi gestire ContosuIBL Libero comodamente online. I servizi di Internet Banking prevedono i più efficaci dispositivi di sicurezza e rendicontazione (generazione automatica di password "usa e getta" Digipass);
  • Sicuro, IBL Banca aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi al fine di garantire ai clienti una copertura massima di € 100.000 per depositante. E, se il conto è intestato a 2 persone, la garanzia raddoppia a € 200.000 in quanto il fondo copre ogni singolo intestatario. Per ulteriori informazioni in merito è possibile contattare direttamente il FITD, il cui sito internet è www.fitd.it.

CONTOsuIBL: il conto che rende davvero... mica noccioline!!


Calcola il tuo guadagno

Scopri quanto puoi far fruttare i tuoi risparmi con CONTOSUIBL!!
Inserendo l'importo e i giorni otterrai gli interessi che ti offre IBL Banca!

Calcola Guadagno


Approfondimenti

  • DIRITTI 
 
 PRIMA DI SCEGLIERE 

  1. Avere a disposizione e portare con sé ovvero ricevere nel caso di offerta fuori sede una copia di questo documento. 
  2. Avere a disposizione e portare con sé ovvero ricevere nel caso di offerta fuori sede il foglio informativo di ciascun prodotto, che ne illustra caratteristiche, rischi e tutti i 
  3. costi. 
  4. Ottenere gratuitamente e portare con sé una copia completa del contratto e/o il documento di sintesi, anche prima della conclusione e senza impegno per le parti. 
  5. Solo per i contratti di finanziamento è previsto un rimborso spese alla banca. Nei contratti di finanziamento, tuttavia, il cliente può ottenere gratuitamente e portare con sé 
  6. copia dello schema del contratto e di un preventivo. Inoltre, è sempre possibile ottenere gratuitamente copia del contratto di mutuo dopo che è stato fissato 
  7. l’appuntamento per la stipula presso il notaio. 
  8. Conoscere il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) nel caso di contratti di finanziamento ed esempi di un ISC (Indicatore Sintetico di Costo) del conto corrente. 
  9. Essere informato su come recedere senza spese entro 10 giorni lavorativi dalla conclusione del contratto. 
 AL MOMENTO DI FIRMARE

  1. Prendere visione del documento di sintesi con tutte le condizioni economiche, unito al contratto. 
  2. Stipulare il contratto in forma scritta, tranne nei casi previsti dalla legge. 
  3. Ricevere una copia del contratto firmato dalla banca e una copia del documento di sintesi, da conservare. 
  4. Non avere condizioni contrattuali sfavorevoli rispetto a quelle pubblicizzate nel foglio informativo e nel documento di sintesi. 
  5. Scegliere il canale di comunicazione, digitale o cartaceo, attraverso il quale ricevere le comunicazioni. 
 
 DURANTE IL RAPPORTO CONTRATTUALE 

  1. Ricevere comunicazioni sull’andamento del rapporto almeno una volta l’anno, mediante un rendiconto e il documento di sintesi. 
  2. Ricevere la proposta di qualunque modifica unilaterale delle condizioni contrattuali da parte della banca, se la facoltà di modifica è prevista nel contratto. La proposta 
  3. deve pervenire con un preavviso di almeno due mesi e indicare il motivo che giustifica la modifica. La proposta può essere respinta entro la data previste per la sua 
  4. applicazione, chiudendo il contratto alle precedenti condizioni. 
  5. Ottenere a proprie spese, entro 90 giorni dalla richiesta e anche dopo la chiusura, copia della documentazione sulle singole operazioni degli ultimi dieci anni. 
  6. Nei contratti di conto corrente, avere la stessa periodicità nella capitalizzazione degli interessi debitori e creditori. 
  7. Nei contratti di finanziamento, trasferire il contratto (“portabilità”) presso un altro intermediario senza pagare alcuna penalità né oneri di qualsiasi tipo, nei casi previsti 
  8. dalla legge. 
  9. Nei contratti di mutuo con ipoteca, proseguire il rapporto contrattuale e continuare a pagare le rate alle scadenze prestabilite anche nel caso di ritardo nel pagamento 
  10. di una rata, purché ciò non avvenga per più di sette volte. 
 
 ALLA CHIUSURA 

  1. Recedere in ogni momento, senza penalità e senza spese di chiusura, dai contratti a tempo indeterminato, ad esempio ii conto corrente e il deposito titoli in 
  2. amministrazione. 
  3. Nei contratti di mutuo per l’acquisto o la ristrutturazione di immobili destinati all’abitazione o allo svolgimento di attività economica o professionale, estinguere in anticipo, 
  4. in tutto o in parte, il contratto senza compensi, oneri e penali. Per alcuni di questi mutui stipulati prima del 3 aprile 2007 che prevedono una penale, questa potrebbe 
  5. essere ridotta (per informazioni, www.abi.it – sezione mutui). Per gli altri mutui, quando c’è un’ipoteca, il cliente può estinguere in anticipo in tutto o in parte il rapporto 
  6. pagando solo un unico compenso stabilito dal contratto nel rispetto dei criteri previsti dalla legge. 
  7. Ottenere la chiusura del contratto nei tempi indicati nel foglio informativo. 
  8. Ricevere il rendiconto che attesta la chiusura del contratto e riepiloga tutte le operazioni effettuate. 
 
  • RECLAMI, RICORSI E CONTROVERSIE 
 
Il cliente può presentare un reclamo alla banca, anche per lettera raccomandata A/R o per via telematica all’Ufficio Reclami Via Campo Marzio n. 46 - 00186 - Roma o al 
seguente indirizzo di posta elletronica ufficioreclami@iblbanca.it. La banca deve rispondere entro 30 giorni. 
 
Se non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta, prima di ricorrere al giudice il cliente può rivolgersi a: 
- Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all’Arbitro si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali della Banca 
d'Italia, oppure chiedere alla banca. 
- Conciliatore Bancario per richiedere il servizio di conciliazione. Per sapere come rivolgersi al Conciliatore si può consultare il sito www.conciliatorebancario.it.
Scopri di più.
 
Scopri di più.
 
Scopri di più.
 
Scopri di più.
 
Scopri di più.
 
2

Prestito con Delega

Il prestito in più per i lavoratori dipendenti

3

ContosuIBL Vincolato

Alto rendimento, risparmio sicuro, semplice da gestire, nessuna spesa!

5

Conto Corrente

Semplice e comodo