d800 91.90.90
G I J
 

Il tasso applicato al finanziamento rappresenta un elemento chiave al momento della richiesta del mutuo, in quanto determina l’importo della rata che il Cliente dovrà restituire alla Banca. Esistono due tipologie di tassi di interesse riferiti al mutuo: fisso o variabile. Il variabile può essere con CAP o con Rata Protetta

I parametri di riferimento:

  • Mutuo Fisso
Il tasso applicato al mutuo (valido per tutta la durata del contratto) è determinato sulla base del valore del parametro Eurirs (10, 15, 20, 25, 30 anni) arrotondato al centesimo e maggiorato di una percentuale fissa (spread)

  • Mutuo Variabile
Il tasso applicato al mutuo è determinato sulla base del valore del parametro Euribor 3 Mesi/365 arrotondato al centesimo e maggiorato di una percentuale fissa (spread), secondo la seguente modalità: Euribor 3 mesi/365 + spread

Di seguito vi proponiamo una panoramica esaustiva delle diverse tipologie di tassi.

Il Mutuo a Tasso Fisso

Questo prodotto prevede che il tasso non cambi per tutta la durata del mutuo. La rata definita all’inizio, ed il piano di ammortamento, rimangono sempre uguali. Il mutuo a tasso fisso offre quindi la certezza dell’importo della rata che non subisce variazioni nel tempo.


Il Mutuo a Tasso Variabile

Si tratta di una tipologia di mutuo per il quale mensilmente il tasso viene aggiornato, in base alla variazione del parametro di riferimento (Euribor 3 mesi). La rata può diminuire o aumentare rispetto a quella iniziale, a seconda dell’andamento dei tassi di mercato. Il mutuo a tasso variabile implica quindi che la rata subisca nel corso del tempo delle modifiche, con conseguenti vantaggi in caso di ribasso dei tassi di mercato.


Il Mutuo a Tasso Variabile con CAP

Grazie a questa tipologia di mutuo è possibile combinare la variabilità del tasso in base al parametro di riferimento (Euribor 3 mesi), con la certezza di un limite oltre il quale il tasso di interesse non può aumentare. La rata può quindi diminuire o aumentare rispetto a quella inziale, ma il CAP, tetto massimo di tasso predefinito, rappresenta una soglia che non può essere superata per tutta la durata del mutuo.


Il Mutuo a Tasso Variabile con Rata Protetta

Il prodotto prevede che la rata venga bloccata per periodi di 12 mesi e aggiornata alla conclusione di ogni periodo, in base all’andamento del tasso. Nel caso di diminuzione del tasso, il rimborso del mutuo potrà avvenire più velocemente, mentre se il tasso aumenta, l’aumento della rata sarà limitato da una percentuale pari all’indice Istat. Il mutuo rata protetta offre quindi la certezza di una rata fissa, protetta da eventuali aumenti dei tassi di interesse di mercato, con la convenienza di un prodotto a tasso variabile.


Il Mutuo più conveniente?

Per conoscere tutti i dettagli dei mutui e delle altre soluzioni di finanziamento che IBL Banca propone, vieni a trovarci in filiale o contatta il numero verde: 800919090