d800 91.90.90
G I J
 

A MARIO GIORDANO, IL PREMIO “DI PADRE IN FIGLIO” NELLA CATEGORIA “PERFORMANCE FINANZIARIA”


30 Novembre 2015 – Si è svolta sabato 28 Novembre, a Palazzo Mezzanotte, a Milano, la cerimonia per l’assegnazione dei premi “Di Padre in Figlio” 2015.

L’iniziativa,  quest’anno alla sua sesta edizione, accende i riflettori su quelle aziende con una storia imprenditoriale caratterizzata dal passaggio di testimone di tipo generazionale. E in particolare, è dedicata agli imprenditori che hanno proseguito il lavoro dei propri genitori subentrando alla guida operativa e strategica dell’impresa e garantendone il successo e la continuità.

45 i finalisti, in rappresentanza di eccellenze nelle diverse categorie merceologiche. Il premio assoluto "Di Padre in Figlio - il gusto di fare impresa" è andato a Gian Luca Rana, Amministratore Delegato di Pastificio Rana, che si è aggiudicato anche il premio per il Made in Italy.

Il premio per la categoria Performance Finanziaria è stato assegnato a Mario Giordano, Amministratore Delegato di IBL Banca dal 2004. 

La storia di IBL Banca è legata alla figura di Vincenzo Giordano, fondatore e azionista di riferimento, scomparso nel 2012.  Dotato di una visione moderna e di una grande apertura mentale, Vincenzo Giordano nel suo ruolo di Presidente ha partecipato attivamente e in prima persona allo sviluppo della banca, coniugando elevate competenze professionali con il massimo rispetto delle istituzioni e del ruolo delle autorità bancarie. 
Trasparenza, integrità morale, correttezza nei confronti della clientela, lungimiranza sono stati valori che hanno caratterizzato il suo profilo umano e imprenditoriale. 
Valori che anche oggi costituiscono una preziosa eredità per il figlio, Mario Giordano, e che continuano ad essere principi ispiratori per tutto il Gruppo IBL Banca.

Il premio “Di Padre in Figlio” è promosso da N+1 e in collaborazione con Borsa Italiana, Banca Albertini SYZ, Deloitte, il fondo internazionale di private equity H.I.G. Capital e lo Studio Legale LCA.